Il caporale Domenico Russo medaglia d'oro agli Invictus Game, per non arrendersi mai

PDFStampaE-mail

primo caporal maggiore, domenico russo, 100 metri, visually impaired, invictus games, londra., principe harry, militare, ferito, addestramento, diversamente abile, esercito, viterbo, etruria, la tua etruria, tuscia, alto lazio, tesori d'etruria, cultura, 2014, quotidiano culturale, eventi, manifestazioni, eventi culturali viterbesi, VITERBO - Il capo di Stato maggiore dell’Esercito, generale Claudio Graziano, si congratula con il primo caporal maggiore dell'Esercito Domenico Russo, che ha vinto la medaglia d'oro nella gara dei 100 metri "visually impaired" agli Invictus Games di Londra.

Il militare, ferito in addestramento, è  originario di Vibo Valentia e presta servizio presso il Centro Addestramento Aviazione dell'Esercito di Viterbo.

E' un risultato, ha detto il capo di Stato maggiore, che testimonia la forza di volontà e la determinazione dei nostri soldati  e che riflette pienamente lo spirito degli Invictus Games  espresso dal motto "io non mi arrendo".

Gli Invictus Games sono una competizione militare internazionale paraolimpica, organizzata dal Royal Foundation del Principe Hanry e dal ministero della difesa britannico in corso di svolgimento a Londra, dove fino ad oggi, 14 settembre, saranno impegnati oltre 400 atleti militari diversamente abili, provenienti da 14 Paesi che gareggeranno in 9 discipline sportive.

 

La partecipazione italiana è stata fortemente voluta dal ministero della difesa e la delegazione italiana è composta da tredici militari: 8 dell’Esercito Italiano, 2 dell’Aeronautica Militare e 3 dell'Arma dei Carabinieri.

Il video RaiSport con il servizio: http://www.raisport.rai.it/dl/raiSport/media/Invictus-Games-primo-oro-azzurro-19b17c70-5b52-4773-a73d-04b591e28b4e.html