Domenica al museo: ingresso gratuito e visite speciali

PDFStampaE-mail

beni culturali, domenica gratis, eventi speciali, reperti norchia, tomba sferracavallo, scavi 2013, vulci, tarquinia, tuscania, etruschi, viterbo, etruria, la tua etruria, tuscia, alto lazio, tesori d'etruria, cultura, 2014, quotidiano culturale, eventi, manifestazioni, eventi culturali viterbesi, VITERBO - Prima giornata con applicazione del decreto Franceschini che stabilisce che ogni prima domenica del mese non si pagherà il biglietto per visitare monumenti, musei, gallerie, scavi archeologici, parchi e giardini monumentali dello Stato.

Oggi, 7 dicembre, in concomitanza con la prima domenica del mese ad ingresso gratuito nei musei statali è prevista anche una giornata speciale in occasione della “Giornata nazionale dell’archeologia, del patrimonio artistico e del restauro”, con eventi speciali in tanti luoghi d'arte.

Tanti gli appuntamenti speciali del viterbese.

Visita guidata Pian di Mola: 1984 - 2014, Museo Nazionale archeologico di Tuscania. Dell’esteso sepolcreto di Pian di Mola, ubicato in prossimità dell’antico centro urbano di Tuscania tra le vallate del torrente Maschiolo e del fiume Marta, sono noti ormai diversi nuclei di sepolture tra cui quello monumentale risalente ad età arcaica (VI sec. a.C.).

In questo periodo le tombe rupestri del tipo a dado si susseguono una accanto all’altra, anche nella particolare tipologia a forma di casa con tetto displuviato: di particolare rilievo sia per le caratteristiche strutturali e che per la ricchezza dell’apparato decorativo, è la Tomba a Casa con Portico, riportata in luce durante gli scavi effettuati nel 1984 dalla Soprintendenza per i Beni Archeologici dell’Etruria Meridionale grazie al lavoro dei volontari dell’Archeoclub di Tuscania.
Negli anni seguenti fu oggetto di un complesso intervento di restauro finalizzato alla restituzione della originaria monumentalità del sepolcro.

 

Pubblico e privato insieme per restaurare il corredo della tomba etrusca di Sferracavallo di Norchia: tra i finanziatori anche l’azienda friulana Overlog, Viterbo, Museo nazionale etrusco di Viterbo, incontro/Presentazione (ore 10.30). È grazie alla sinergia tra pubblico e privato che i reperti della tomba etrusca di Sferracavallo di Norcia hanno potuto essere restaurati. Alla Rocca Albornoz a Viterbo si terrà la presentazione ufficiale del corredo, rinvenuto nel 2013. Tra i finanziatori, c’è anche la friulana Overlog, azienda che si occupa di sofisticati software per la logistica. L’impresa è infatti una dei componenti di Sostratos, trust di scopo nata per sostenere il progetto San Cerbone, diretto dalla Soprintendenza per i Beni Archeologici della Toscana, che ha l’obiettivo di recuperare e salvaguardare il patrimonio etrusco.

I "misteri" nella sala sotterranea di Poggio Moscini a Bolsena, Area archeologica di Volsinii. Nell'area archeologica della città romana di Volsinii, in località Poggio Moscini,  dalle 9 alle 13 apertura straordinaria dell'area archeologica con la visita ad uno degli ambienti della "casa delle pitture" attualmente in restauro. Inoltre alle 11 si svolgerà una visita guidata nella cosiddetta "sala sotterranea", probabile sede di culti in onore del dio Bacco, dove sono stati avviati i lavori di ripulitura e consolidamento delle pareti con tracce di pittura rossa da parte dell'Accademia di Belle Arti "Lorenzo da Viterbo".

Eroi etruschi e miti greci, Montalto di Castro, Parco archeologico di Vulci. In collaborazione con il personale del Parco alle 10,00, alle 12,00 e alle 15,00 si svolgeranno visite guidate alla Tomba François della necropoli di Ponte Rotto.
La visita sarà articolata in due momenti. Nel primo saranno spiegate le varie fasi dell’attività dell’archeologo, con approfondimenti su tecniche di scavo, principi di stratigrafia archeologica, indicazione dei vari strumenti utilizzati ai fini della documentazione archeologica, con eventuale esemplificazione sia di quelli tradizionali che delle moderne tecnologie. Nel secondo saranno affrontate problematiche legate all’attività di conservazione e restauro, con approfondimenti su tecniche diagnostiche analitiche, indicazione dei vari strumenti utilizzati ai fini della documentazione, con eventuale esemplificazione sia di quelli tradizionali che delle moderne tecnologie.
Completa l’iniziativa, sempre in collaborazione con il gestore del Parco, la visita guidata a piccoli gruppi al Laboratorio di diagnostica e restauro del Parco con illustrazione degli strumenti del lavoro, di eventuali interventi in corso di realizzazione e della documentazione, anche di archivio, utilizzata ai fini del restauro.

Archeologia e conservazione al Forte Sangallo, Civita Castellana, Forte Sangallo e Museo archeologico dell'Agro falisco. Le attività si svolgeranno dalle 10,00 alle 14,00 e dalle 14,30 alle 18,30 con un  programma che affronta i temi della conservazione e della valorizzazione dei materiali archeologici e del monumento anche attraverso preziosi documenti d’archivio; la proiezione di un power point permetterà di seguire le diverse fasi del lavoro dallo scavo al restauro alla esposizione. Sono previsti incontri con restauratori e archivisti

Pe tutte la giornata ingresso gratuito nell'Anfiteatro romano Sutri, Area archeologica di Ferento, Area del foto e Domus Privatae della città romana di Volsinii a Bolsena, Basilica di San Francesco alla Rocca (Viterbo), Museo Archeologico dell'agro falisco e Forte Sangallo a Civita Castellana, Museo Archeologico di Vulci, di Tuscania e Tarquinia, il museo nazionale etrusco di Viterbo (Rocca Albornoz) e le necrpololi Madonna dell'Olivo a Tuscania, Monterossi a Tarquinia, Palazzo Farnese a Caprarola e Altieri a Oriolo.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna


Anti-spam: complete the taskJoomla CAPTCHA