Alessandro Maurizi: uno scrittore poliziotto amato dall'Arma

PDFStampaE-mail

alessandro maurizi, presidente, associazione letteraria, mariano romiti, premio, romanzi gialli, rivista, il carabiniere, poliziotto, viterbo, etruria, la tua etruria, tuscia, alto lazio, tesori d'etruria, cultura, 2014, quotidiano culturale, eventi, manifestazioni, eventi culturali viterbesi, VITERBO - L'associazione letteraria Mariano Romiti è onorata di rivolgere al suo Presidente/scrittore  Alessandro Maurizi le migliori congratulazioni per  il trittico di riconoscimenti ottenuto con le sue più recenti  fatiche letterarie.

Con il suo ultimo romanzo "Il Vampiro di Munch" Alessandro si è assicurato il premio Fortezza di Sant'Alfonso conferitogli il 25 novembre scorso nell'ambito del concorso letterario Garfagnana in Giallo. Con lo stesso romanzo, il 3 dicembre scorso è arrivato primo al concorso "Bovezzo in giallo&noir" che si tiene ogni anno vicino a Brescia.

Ma la soddisfazione più grossa per Alessandro è stata di certo la vittoria ottenuta nel concorso "Carabinieri in giallo" indetto annualmente dalla rivista "Il Carabiniere". Il suo racconto dal titolo "Senza amore, senza vita" avente per protagonista il maresciallo dell'Arma Vezio De Santis ha ottenuto il primo premio e sarà  pubblicato nella storica collana "Gialli Mondadori".

 

Un doppio onore per Alessandro Maurizi , poliziotto premiato dai Carabinieri e da una giuria di prestigio presieduta  da Giancarlo De Cataldo, magistrato e scrittore, autore del celebratissimo "Romanzo criminale".

 

Congratulazioni ad Alessandro da tutti i soci dell'Associazione Romiti con l'augurio di trarre ulteriori future soddisfazioni per questa sua grande passione per la letteratura e per il mondo del giallo.