Vignanello: domani si inaugura la Festa del vino

PDFStampaE-mail

conferenza stampa, festa vino, vignanello, viterbo, camera commercio, VITERBO - Degustazioni guidate, mostre d’arte, stands enogastronomici. Non solo: giochi popolari, concerti, spettacoli danzanti e gli immancabili carri del vino. Al via, a Vignanello, da domani venerdì 10 a mercoledì 15 agosto, la 43^ edizione della Festa del vino. La presentazione ufficiale della manifestazione, ieri, nella sede della Camera di commercio, alla presenza di Federica Ghitarrari, segretario generale vicario della Camera di commercio, Sabrina Sciarrini, assessore alla cultura del Comune di Vignanello, Elisa Fochetti, la presidente della Pro Loco e il presidente della Cantina sociale “Viticoltori dei Colli Cimini”, Alessandro Serafini.

“La festa del vino di Vignanello – ha affermato la dottoressa Ghitarrari – rappresenta uno scenario ideale per la valorizzazione delle eccellenze enogastronomiche. E, per questo, il numero delle presenze si è notevolmente innalzato. L’agricoltura è il settore trainante dell’economia viterbese e, il connubio, con i territorio di produzione, è fondamentale per la promozione del turismo nella nostra provincia. Dall’ultimo censimento, nel 2010, si evince che  2.969 ettari del territorio sono, per l’appunto, utilizzati per la coltivazione della vite. La professionalità distingue, ed esalta, oramai da anni, la Festa del vino di Vignanello”.

Il 10 agosto, alle ore 18, la cerimonia di inaugurazione della 43^ edizione. La tradizionale sfilata partirà dal Castello Ruspoli, in piazza della Repubblica con il successivo taglio del nastro e il consueto brindisi in via Vignola. Sempre nel contesto della festa del vino vi sarà, inoltre, l’inaugurazione della II^ edizione della  mostra “Artisticamente” presso il Liceo artistico “U. Midossi” di Vignanello.

“Con questa festa – ha spiegato l’assessore alla cultura, Sabrina Sciarrini - si mantiene viva la tradizione dei giochi popolari cercando di adattarli, contemporaneamente, ai tempi moderni. Un ringraziamento alla presidente della Pro Loco che sta portando avanti egregiamente questo lavoro insieme ai volontari. Vignanello è un paese molto attivo; ogni evento vede il coinvolgimento trasversale di tutte le fasce d’età”.

Il 12, 13 e 14 agosto degustazioni guidate, a partire dalle 19.15, nel giardino dell’oratorio. Domenica 12 agosto “Professione vignaiolo: conferitore e cooperatore di qualità. I vini delle cantine sociali d’Italia” con il giornalista ed enogastronomo Paolo Zaccaria. Lunedì 13 agosto sarà la volta, invece, della “Storia da gustare: i vitigni provenienti dalla Grecia” con la degustazione guidata a cura del giornalista Fabio Turchetti. Martedì 14 agosto “Dove la terra scotta: sapidità e mineralità dei vini vulcanici” con Sandro Sangiorgi, scrittore e direttore di Porthos.

“Ringrazio la Camera di commercio – ha spiegato Elisa Fochetti, presidente della Pro Loco di Vignanello -  per aver inserito la nostra Festa del vino in quelle della Tuscia. La location della manifestazione sarà via Vignola, dove saranno dislocati diversi stands enogastronomici; ognuno di loro offrirà dei prodotti tipici locali, secondo una sorta di filiera corta. Il manifesto della festa del vino è un disegno prodotto a seguito di un concorso svolto per il liceo artistico a cui hanno partecipato più di trenta allievi. Il vincitore, Daniele Guazzoni, ha prestato la sua creatività per il manifesto ufficiale”.

Ci sarà un servizio di vigilanza sia serale, che notturno; uno di croce rossa e la protezione civile locale. La festa del vino è un momento di aggregazione tra tutte le associazioni locali. Inoltre sarà attivo anche un servizio navetta per tutta la durata della manifestazione.

Un programma anche quest’anno – ha concluso Alessandro Serafini - molto ricco e articolato che segna, inevitabilmente, una crescita della manifestazione”.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna


Anti-spam: complete the taskJoomla CAPTCHA