Altre Prime: al Lux arriva Neruda del cileno Pablo Larraín

PDFStampaE-mail

neruda, film pablo larrain, altre prime,, lux, tuscia film fest, viterbo, etruria, la tua etruria, tuscia, alto lazio, tesori d'etruria, cultura, 2017, quotidiano culturale, eventi, manifestazioni, eventi culturali viterbesiVITERBO - Nuovo appuntamento con Altre Prime, rassegna invernale del Tuscia Film Fest. In programma lunedì 6 febbraio, al CineLux (Viale Trento), la proiezione di Neruda del cileno Pablo Larraín, presentato alla Quinzaine des Réalisateurs del Festival di Cannes 2016 e candidato al Golden Globe 2017 come miglior film straniero.

Previsti due spettacoli, alle ore 18 e alle ore 21, con un costo del biglietto d'ingresso di 5 euro.

Ambientato negli anni della Guerra Fredda in Cile, il film ripercorre la storia del poeta e senatore Pablo Neruda dal momento in cui al Congresso accusa il governo di tradire il Partito Comunista, venendo rapidamente messo sotto accusa dal Presidente Gonzalez Videla. Il Prefetto della Polizia, Oscar Peluchonneau, viene incaricato di arrestarlo. Neruda tenta di scappare dal paese assieme alla moglie, la pittrice Delia del Carril, e i due sono costretti a nascondersi. Traendo ispirazione dai drammatici eventi della sua vita di fuggitivo, Neruda scrive la sua epica raccolta di poesie, "Canto General".

Nel frattempo, in Europa, cresce la leggenda del poeta inseguito dal poliziotto, e alcuni artisti capitanati da Pablo Picasso iniziano a invocare la sua libertà. Ciononostante, Neruda vede questa battaglia contro la sua nemesi Peluchonneau come un'opportunità per reinventare se stesso. Gioca con l'ispettore, lasciandogli indizi architettati per rende re più pericoloso e intimo il loro gioco tra 'gatto e topo'. In questa vicenda del poeta perseguitato e del suo avversario implacabile, Neruda intravede per se stesso dei risvolti eroici: la possibilità di diventare un simbolo di libertà, oltre che una leggenda della letteratura.

Classe 1976, Pablo Larraín studia comunicazione audiovisiva all'Università UNIACC di Santiago. Membro fondatore di Fabula, compagnia di produzione cinematografica, televisiva e pubblicitaria, nel 2005 esordisce con il lungometraggio Fuga. Nel 2007 dirige il suo secondo film, Tony Manero, presentato al 61º Festival di Cannes e vincitore di numerosi premi tra cui quello di miglior film al Torino Film Festival. Nel 2010 realizza Post Mortem, seguito nel 2012 da No - I giorni dell'arcobaleno, film sul plebiscito cileno del 1988, che riceve una nomination agli Oscar nella categoria miglior film straniero. Nel 2015 esce Il club, Gran premio della giuria al 65° Festival internazionale del cinema di Berlino. Nel 2016 presenta a Cannes Neruda, rileggendo una figura leggendaria del Cile in un'America Latina divorata dalla corruzione. Lo stesso anno è alla 73ª M ostra del Cinema di Venezia con Jackie, sulla figura di Jacky Kennedy interpretata da Natalie Portman, che ottiene numerosi riconoscimenti.

I prossimi titoli della rassegna Altre Prime - che proseguirà fino a Pasqua - saranno Captain Fantastic di Matt Ross lunedì 13 febbraio, Sing Street di John Carney lunedì 20 febbraio,  Il figlio di Saul di Laszlo Nemes lunedì 27 febbraio e II cittadino illustre di Gaston Duprat lunedì 6 marzo.

Per ulteriori informazioni: www.tusciafilmfest.com.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna