Emanuele Salce, figlio d'arte due volte dal palco del Rivellino

PDFStampaE-mail

mumble, emanuele salce, figlio luciano, adottivo, vittorio gassman, spettaoclo sui padri, figlio di, rivellino, tuscania, viterbo, etruria, la tua etruria, tuscia, alto lazio, tesori d'etruria, cultura, 2017, quotidiano culturale, eventi, manifestazioni, eventi culturali viterbesiTUSCANIA - Non un semplice figlio d’arte...ma un doppio figlio d’arte.
Emanuele Salce si trova sulle spalle un duplice, pesante, fardello di notorietà: quello di suo padre naturale, il regista Luciano Salce, e quello del secondo marito di sua madre e suo padre adottivo, Vittorio Gassman.

Un’eredità ingombrante e sicuramente difficile da gestire, raccontata alla perfezione in Mumble Mumbe, spettacolo di Emanuele Salce e Andrea Pergolari che andrà in scena domenica 5 febbraio, alle 17.30, al Rivellino di Tuscania, nell’ambito della stagione curata da Ar Spettacoli di Alessandro Rossi, con la partnership di Carramusa Group e Mente Comica, ed il patrocinio del Comune di Tuscania.

Il racconto, ironico e dissacrante, rivela, con toni intimi e coraggiosi, la tragicomica confessione di un orfano d'arte attraverso la descrizione di due funerali... e mezzo.
L’autore con l’arguzia ed il talento che lo contraddistinguono diventa, sul palco, il narratore di tre morti: la prima, quella del regista Luciano Salce, la seconda quella di Vittorio Gassman e, infine, la terza, metaforicamente, la sua.

La trama si dipana tra un susseguirsi di ricordi surreali a tratti, grotteschi, scampoli di una vita vissuta con due papà straordinari che diventano la tangibile testimonianza di un orfano d’arte che si trova a vivere in un mondo assurdamente logico e del quale cerca di dare la sua personalissima interpretazione.

Per info su biglietti Ticketitalia.com, oppure Underground a Viterbo.
La  vendita è presso il botteghino del teatro il martedì, giovedì, sabato h.10-13; il mercoledì, il venerdì, sabato h.16-19 e due ore prima di ogni spettacolo.

La direzione artistica del Rivellino comunica, inoltre, che lo spettacolo di Piermaria Cecchini “Non ho mai ballato il flamenco”, previsto per il 12 febbraio è stato rimandato per impegni professionali dell’artista.
Seguirà comunicazione di nuova data.

Infoline  800912908 Tel.: 3939041725 – 335474640. Fb: https://www.facebook.com/arspettacoli

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna