Forme e colori: torna in mostra l'artigianato della ceramica e del design

PDFStampaE-mail

forme e colori, cna, artuigianato, tuscia, orioli, midossi, ceramica, un mese, viterbo, etruria, la tua etruria, tuscia, alto lazio, tesori d'etruria, cultura, 2017, quotidiano culturale, eventi, manifestazioni, eventi culturali viterbesiVITERBO - Un intero mese dedicato all’artigianato artistico: 21 aprile - 21 maggio.

Si inaugura questo pomeriggio, alle ore 17, nelle sale del Museo della Ceramica della Tuscia (Palazzo Brugiotti, via Cavour 67), l’undicesima edizione della mostra concorso Forme e colori della terra di Tuscia.

Organizzata da CNA Artistico e Tradizionale di Viterbo e Civitavecchia con il sostegno della Fondazione Carivit e la collaborazione della Cooperativa Girolamo Fabrizio, la manifestazione vuole promuovere il valore culturale, economico e sociale dei mestieri d’arte, attraverso l’esposizione di manufatti che sono espressione di creatività, manualità sapiente e coraggio nell’innovare.

E’ cresciuto ancora il numero degli artigiani che partecipano nelle sezioni “artigianato artistico” e “artigianato e design”. Sono 34 e la visione delle loro opere offre uno spaccato della vitalità dei settori artistici tutelati: dalla produzione di strumenti musicali alla fotografia, dalla decorazione al restauro, dalla legatoria alla lavorazione dei metalli pregiati e delle pietre dure, così come del vetro e della ceramica, senza trascurare l’utilizzo di scarti e materiali di recupero.

E un incoraggiante segnale di riavvicinamento dei giovani a questo mondo arriva dagli studenti dei Licei Artistici “Francesco Orioli” di Viterbo e “Ulderico Midossi” di Civita Castellana, che presentano lavori di particolare interesse nella sezione riservata alle scuole.

Riproposto il premio del pubblico (che potrà votare le opere degli artigiani fino al 17 maggio), accanto a quello assegnato dalla giuria di esperti. Una novità è l’iniziativa che ha come titolo “L’arte del fare. Dialoghi con gli artigiani”. Si tratta di tre incontri volti ad approfondire la conoscenza dei valori dell’artigianato e ad indagare le passioni e le emozioni di chi crea. Il primo si terrà domani, alle 17,30, subito dopo il taglio del nastro, con gli orafi Armando Mortet e Pina Perazza, intervistati, su “Forme e colori dei metalli pregiati e delle pietre dure”, da Francesca Buzzi, di Tusciaweb. La stessa giornalista coordinerà l’evento dedicato al mestiere del rilegatore, protagonista Lucia Maria Arena (5 maggio). Infine, su “Forme e colori del legno” si confronteranno la docente universitaria Manuela Romagnoli, il liutaio Andrea Di Maio e il restauratore Antonio Iachini (12 maggio).

All’inaugurazione interverranno il presidente della Fondazione Carivit, Mario Brutti, il presidente della CNA di Viterbo e Civitavecchia, Angelo Pieri, con la segretaria, Luigia Melaragni, e la presidente territoriale di CNA Artistico e Tradizionale, Lucia Maria Arena.

La mostra concorso, patrocinata, oltre che dalla Fondazione, da Regione Lazio, Camera di Commercio di Viterbo, Provincia, Comune di Viterbo e Osservatorio dei Mestieri d’Arte, resterà aperta fino al 21 maggio con questi orari: giovedì, venerdì, prefestivi e venerdì 10-13/15-19.

Info: 0761.223674 - www.cnaviterbocivitavecchia.it.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna