Tuscia Film Fest: nove giorni di cinema e incontri

PDFStampaE-mail

tuscia film fest,. conferenza stampa, vpiazza san lorenzo, 7 - 15 luglio, cinema ficarra e picone, premio pipolo, girorgio capitani, libro, mauro morucci, viterbo, etruria, la tua etruria, tuscia, alto lazio, tesori d'etruria, cultura, 2017, quotidiano culturale, eventi, manifestazioni, eventi culturali viterbesiVITERBO - Il cinema italiano protagonista a Viterbo dal 7 al 16 luglio: Gianni Amelio, Marco Bellocchio, Francesco Bruni, Roberto Faenza, Ficarra e Picone, Edoardo Leo, Giuliano Montaldo, Pif, Michele Placido, Kim Rossi Stuart saranno tra gli ospiti del Tuscia Film Fest 2017 in programma a Viterbo dal 7 al 15 luglio e al Forte dei Borgia di Nepi domenica 16 luglio per l'evento finale di chiusura.
Per nove giorni il grande cinema italiano sarà protagonista nell'arena allestita in piazza San Lorenzo di fronte al Palazzo dei Papi e in altri luoghi del centro storico della Tuscia.

La presentazione in conferenza nella sala assemblee della Fondazione Carivit, dove partner e organizzatori hanno presentato il progetto e i vari appuntamenti.

Si parte venerdì 7 luglio con Kim Rossi Stuart che presenterà la sua opera seconda Tommaso e ritirerà il premio Tuscia Terra di Cinema "Luigi Manganiello".

 

 

Il week end proseguirà poi con altri due grandissimi ospiti: Gianni Amelio accompagnerà sabato 8 il suo ultimo film La tenerezza mentre domenica 9 luglio sarà la volta di Michele Placido e 7 minuti. La settimana si aprirà con un gradito ritorno: a tre anni da La mafia uccide solo d'estate Pif e Michele Astori arrivano a Viterbo per presentare In guerra per amore.

Toccherà poi a Roberto Faenza con La verità sta in cielo sul caso Emanuela Orlandi martedì 11 e a Francesco Bruni con Tutto quello che vuoi interpretato da un grande Giuliano Montaldo mercoledì 12 luglio.

 

Giovedì 13 luglio ecco Ficarra e Picone al Tuscia Film Fest per accompagnare L'ora legale - tra i maggiori successi dell'ultima stagione - e ritirare il premio Pipolo Tuscia Cinema.
Sempre giovedì, ma alle 19,15 in piazza del Gesù si svolgerà il "Ricordo di Giorgio Capitani", con la presentazione del libro Glentmore Hotel - Al Capone suite a cura di Simona Tartaglia e Marco Giusti.

Il programma "cinematografico" si chiuderà venerdì 14 con Edoardo Leo e Che vuoi che sia - suo ritorno alla regia dopo Noi e la Giulia - e con il gran finale di sabato 15 luglio quando Marco Bellocchio sarà ospite dell'arena di piazza San Lorenzo per accompagnare Fai bei sogni, sua ultima opera tratta dall'omonimo romanzo di Massimo Gramellini.

Domenica 16 luglio, infine, nella splendida location del Forte dei Borgia di Nepi l'evento speciale di chiusura con Edoardo Leo ancora protagonista con lo spettacolo Ti racconto una storia: letture, racconti, aneddoti di venti anni di carriera arricchiti dalle improvvisazioni musicali di Jonis Bascir. L'appuntamento si svolge nell'ambito del progetto regionale Borghi del cinema, che trova una continuità sui set dei grandi film girati nella Tuscia.

Nel corso della manifestazione previsti anche numerosi incontri preserali, dalle 19.15 in piazza del Gesù: con il regista e sceneggiatore Franco Bernini che presenterà il suo ultimo romanzo A ciascuno i suoi santi (mercoledì 12 luglio); con Marco Giusti e Simona Tartaglia che ricorderanno la figura del viterbese d'adozione Giorgio Capitani a pochi mesi dalla sua scomparsa (giovedì 13 luglio); con l'assessore al turismo tuscia film fest,. conferenza stampa,vpiazza san lorenzo, 7 - 15 luglio, cinema ficarra e picone, premio pipolo, girorgio capitani, libro, mauro morucci, viterbo, etruria, la tua etruria, tuscia, alto lazio, tesori d'etruria, cultura, 2017, quotidiano culturale, eventi, manifestazioni, eventi culturali viterbesidella Regione Lazio Massimiliano Smeriglio in occasione della presentazione del progetto I borghi del cinema della Tuscia (venerdì 14 luglio); con Marco Müller e il produttore Enzo Sisti che si confronteranno con istituzioni e operatori locali sul tema Il set Tuscia (sabato 15 luglio).

Torna l'appuntamento con la solidarietà attraverso i mercatini dei bambini sul ponte del Duomo, che lo scorso anno ha permesso di raccogliere ben 1.039.46 centesimi. Gestito sotto l'occhio vigile di Viterbo con Amore, quest'anno prevede la donazione del ricavato ad una nuova realtà, "Il campo delle Rose", che prevede la realizzazione di un centro diurno - casa famiglia per ragazzi con disturbi mentali, costretti al momento a rivolgersi fuori regione, come precisato da Franca Sassara, una delle mamme in prima fila nella realizzazione della struttura.

Il programma completo e tutte le informazioni (biglietti, prevendite, iniziative collaterali, ecc...) sulla quattordicesima edizione del Tuscia Film Fest sono disponibili sul sito www.tusciafilmfest.com.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna