Centro studi ricerca Il Leone: Marini e Sabatini rilanciano il laboratorio di idee

PDFStampaE-mail

Centro sudi ricerca il leone, giulio marini, daniele sabatini, centro destra, luogo incontro, idee, creazione classe dirigente, futuro, viterbo, etruria, la tua etruria, tuscia, alto lazio, tesori d'etruria, cultura, 2017, quotidiano culturale, eventi, manifestazioni, eventi culturali viterbesiVITERBO - Aperto ufficialmente il centro studi e ricerca Il Leone, nato dall'idea del compianto Carlo Cardoni e rilanciato da Giulio Marini e Daniele Sabatini. Tante le persone presenti in via Gargana, sede del centro, dagli storici forzisti di sempre a tanti colleghi politici di centro destra, consiglieri, sindaci, ma anche molti appartenenti alla società civile ed economica, professionisti, associazioni e cooperative.

Il primo pensiero va proprio a Cardoni, citato da Giulio Marini: "Tutto questo nasce da Carlo ed è garanzia di equilibrio e serietà, da lui prendiamo un impegno per il territorio, proseguendo la strada da lui tracciata" precisa mentre mostra il cartello simbolo con scritto "Famo tutto... anche dippiù".

Poi lascia la parola al consigliere Sabatin: "Questo è uno spazio aperto, che sia laboratorio di idee. In una fase socio economica e politica complessa come questa abbiamo bisogno di superare approssimazione e studiare per fare meglio. Questo spazio è aperto a tutti, ringrazio i tanti amici politici presenti, ringrazio i rappresentanti di tante forze politiche presenti, ma ricordo che qui tutte le idee sono ben accette".Una precisazione per negare da subito l'identificazione politica, che molti hanno visto, considerato anche l'imminente 2018 che vedrà in città le amministrative, con le comunali e regionali, e le politiche.

"E' presente l'università che accogliamo volentieri - prosegue il consigliere regionale - come tanti partiti ma anche gran parte del mondo sociale, che mi sta molto a cuore. E' il territorio che va messo in risalto per consentire a tutti di incontrarsi senza protocollo, facendo parlare tutti tra loro, anche chi fatica a farlo. Qui facciamo cultura applicabile alle esigenze del territorio, le idee dovranno trovare dimora in delibere, interrogazioni, emendamenti, a quello serve la politica. Voglio pensare ad un spazio aperto ai giovani; penso a corsi di educazione civica, formazione, un luogo che possa colmare la carenza della preparazione del cittadino attivo".

Parole che fanno scaturire ancora domande sul legame con la politica, che Sasbatini stoppa immediatamente: "Qui deve nascere la nuova classe dirigente, non solo politica, ma soprattutto sociale del prossimo futuro". Seguito da Marini che aggiunge: "Noi sappiamo fare rispetto ad altri, per questo lo abbiamo creato, ma è ovvio che ci vuole presenza attiva di tutti".

viterbo, etruria, la tua etruria, tuscia, alto lazio, tesori d'etruria, cultura, 2017, quotidiano culturale, eventi, manifestazioni, eventi culturali viterbesi viterbo, etruria, la tua etruria, tuscia, alto lazio, tesori d'etruria, cultura, 2017, quotidiano culturale, eventi, manifestazioni, eventi culturali viterbesi

 

 

 

 

 

 

 

 

Pronto un calendario di aperture della sede e la pagina Facebook a disposizione di tutti Sarà aperto con un calendario e c'è una pagina fb Centro studi e ricerca Il Leone.