Ombre Festival: a scuola di legaliltà ricordando Falcone e Borsellino

PDFStampaE-mail

ombrel festivaVITERBO - Presentata la seconda edizione di Ombre Festival, l'evento organizzato dall'associazione culturale Mariano Romiti e in programma nel centro storico cittadino dall'8 al 15 luglio 2017.

Alla conferenza stampa, svoltasi presso il Temporary Showroom in Via Aldo Moro, sono intervenuti il questore di Viterbo Lorenzo Suraci, l'assessore alla cultura del Comune di Viterbo Antonio Delli Iaconi, l'assessore alle politiche sociali e giovanili del Comune di Viterbo Alessandra Troncarelli, il sindaco di Bagnoregio Francesco Bigiotti e il direttore di Ombre Festival e presidente dell'Associazione Romiti, Alessandro Maurizi.

Le prime parole proprio pronunciate da Maurizi, che ha ricordato il tema conduttore di quest'anno, l'omerta, la lotta contro le mafie, con il ricordo di due magistrati simbolo: "Non è facile celebrare Falcone e Borsellino, forse negli anniversari è comprensibile e in genere si fa a Palermo. La nostra idea era mettere insieme tanti personaggi di prestigio x dare giusto merito a personaggi che hanno segnato la storia. Falcone e Borsellino sono lo spartiacqua dei processi di mafia, prima arrivava sempre l'assoluzione, al massimo l'annullamento in Cassazione Da loro la storia è cambiata, arrivano le condanne e per questo muoiono: dopo che la Cassazione, per la prima volta, decide che gli ergastoli diventano definitivi arriva la reazione violenta, i mafiosi non se lo aspettavano e si sono vendicati.

Tutto questo ci fa sentire forte la grande responsabilità per il ricordo dei due magistrati. Anche le istituzioni sono con noi: il prefetto darà un segnale con l'illuminazione della prefettura".

Ombre Festival 2017 - il cui tema è “Omertà: subcultura e ignoranza” - è in programma nel centro storico di Viterbo dall’8 al 15 luglio. Piazza del Plebiscito, la Sala Regia e il Cortile di Palazzo dei Priori, Piazza del Gesù - Arena Faletti e, per un appuntamento speciale, il lavatoio del Ponte del Duomo sono le location di questa edizione.

"I meriti di questo vanno all'associazione Mariano Romiti - ha precisato il questore -, come poliziotti rispecchiano la nostra immagine, anche nellìaccoglienza degli ospiti, come il capo della Polizia.
Complimenti per l'iniziativa che ci coinvolge come servizio, ma anche come immagine. Importante anche il ricordo del nostre collega ucciso dalle Br e il supporto Siulp". Per il sindacato è intervenuto Giuseppe Becattini: "L'associazione nasce da un'idea di Alessandro Troncarelli, come omaggio per ricordare tutti i caduti per mano si questi balordi, insieme a grandi come Falcone e Borsellino, è un grande orgoglio per noi".

Supporto da aprte dell'amminsitrazione, con l'assessore Delli Iaconi: "Meritate i complimenti della città, un successo riconosciuto anche dalla Regione Lazio. Come Comune dobbiamo stipulare dieci nuove convenzioni che permettono di presentare altre visioni della cultura. Questo festival non perde mai il filone artistico prefissato. Importante il premio Romiti Junior che raggiunge ottimi livelli di narrazione".

In piazza del Plebiscito sarà arriva la diretta di SubwayRadio, con copertura degli interventi e delle interviste e diretta audio degli incontri.

Tra le iniziative di spicco la mostra fotografica e video "Resilènza", realizzata con immagini dei luoghi di Ndrangheta e Mafia. Magazzino120 e Attitudine insieme per un viaggio tra i beni confiscati alla malavita, per gran parte gestiti da grandi donne e ragazzi. Da questo incontro nasce una collaborazione Viterbo e Reggio Calabria.

All’interno di Ombre Festival sarà assegnato il 6° Premio Nazionale Mariano Romiti per la letteratura gialla, noir e spy story, nell’ambito della serata conclusiva di sabato 15 luglio. Per l’occasione sarà decretato l’autore vincitore tra i finalisti Rosa Teruzzi, Giovanni Ricciardi e Giorgia Lepore. Ospiti d’onore Giuseppe Ayala e Nicola Gratteri.

Torna anche il premio per più piccoli: il 10 luglio, cerimonia di consegna del 2° Premio Romiti Junior, rivolto alle scuole secondarie superiori della provincia di Viterbo e organizzato in collaborazione con l’Assessorato alle Politiche Giovanili del Comune di Viterbo e la Fondazione Carivit, Ospite d’onore Roberta Bellesini, vedova di Giorgio Faletti. "Il premio Junior - sottolinea l'assessore Troncarelli - si rafforza dopo l'esperienza della prima edizione, particolare che non ci farà ripetere errori. Coi ragazzi che partecipano si crea legame. Lo scoro anno si è parlato di legalità, quest'anno affrontiamo l'omertà, tema molto sentito nelle scuole per via del bullismo. Bene che siano stimolati a raccontare abusi, non solo subiti ma anche visti. È bene parlarne".

Interessec onfermato anche da Maurizi che ha ricordato come lo scoro anno 320 ragazzi abbiano incontrato Ayala senza sapere nulla della storia contemporanea: "Oggi ci chiedono altri incontri perché si sono appassionati e hanno fame di sapere. sono felice che i ragazzi del Buratti intervisteranno i protagonisti, studiando e preparandosi sulle tragedie italiane degli anni 70 -80-90".

Antonio Rocca ha annunciato la nascita di "On", un network che collega tutti i festival che si svolgono contemporaneamente in città, tra cui Ombre, Ludika e Tuscia Film Fest, diventando il filo conduttore tra le realtà del centro storico che si sono rese disponibili a creare iniziative in merito. Al suo fianco l'assessore Perà e Confartigianato.

In conclusione l'intervento di Francesco Bigiotti, sindaco di Bagnoregio, con l'annuncio del concerto della banda polizia a Civita, dedicato a Falcone e Borsellino, in programma il 28 luglio, presentato da Luca Barbareschi."Il nostro territorio ora segue un indirizzo di qualità perché la quantità l'abbiamo raggiunta - ha concluso Bigiotti - ora possiamo permetterci di scegliere il meglio. Mi permetto di ricordare, otlre al concerto della Polizia, i tanti eventi previsti a Civita di Bagnoregio, dal festival dell'animazione (città incantata, concerti jazz, incontri con Sgarbi, teatro con Vergassola e chiusura con Lavia. Il 21-23 rock poi ad agosto ancora Jazz per chiudere con musica Classica e festival medioevo. In autunno un festival poesia e il ritorno di  Algoritmo".

Teresa Pierini

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna