I Musei del lago di Bolsena danno spettacolo. Si parte da Latera

PDFStampaE-mail

lago bolsena, museion, teatro, latera, porti teverina, teatro null, giani abbate, viterbo, etruria, la tua etruria, tuscia, alto lazio, tesori d'etruria, cultura, 2017, quotidiano culturale, eventi, manifestazioni, eventi culturali viterbesiLATERA - Ritorna dal 14 luglio la rassegna MuseiOn alla sua VI edizione.

Un progetto per il Sistema museale del lago di Bolsena, con il contributo dell’Unione Europea, della Regione Lazio, in collaborazione con i Comuni del Sistema e curato dall’associazione Teatro Null con il coordinamento artistico di Gianni Abbate.

MuseiOn, già sperimentato con successo negli anni passati, proporrà, tra luglio e settembre, ben tredici eventi tra performance musicali, spettacoli teatrali e teatro natura.

Saranno viaggi nella memoria che animeranno i Musei del Sistema, attraverso forme espressive quanto mai variegate che affrontano temi spesso trasversali agli allestimenti museali.

Si parte dal Museo della terra di Latera, dove il 14 luglio ore 21,00 in piazza San Clemente la Compagnia della Femia di Sorano presenta “Da qui all’eternit-à, il sapore della fatica”. Uno spettacolo che tra narrazione musica e canto ripercorre in un'ora e mezza quasi un secolo di storia raccontando il '900 fino al boom economico.
Una miscela dove i ricordi hanno una radice chiara perché segnati dal fango, dall'argilla e dalla polvere del tufo, di chi lavorandolo da sempre custodisce quella cultura contadina di cui oggi si sono quasi perse le tracce.

Il ricco cartellone prevede anche ben due prime nazionali: la prima, “La nascita del Blues”, narra la vera storia del blues, anche con nuove e incredibili rivelazioni e tanta, tanta musica, andrà in scena a Farnese presso il Museo civico "F. Rittatore Vonwiller" il 22 agosto, mentre l’altra, “Briganteide”, che affronta il tema del brigantaggio in Maremma, sempre tra narrazione e musica dal vivo, andrà in scena il 16 settembre a chiusura della rassegna, presso il Museo del brigantaggio a Cellere, entrambi gli spettacoli sono prodotti dal Teatro Null.

Un altro appuntamento di notevole spessore è con la Compagnia di teatro natura famosa in tutta Europa, O Thiasos, che quest’anno festeggia i suoi 25 anni di attività.

Il 28 luglio ad Acquapendente, frazione Torre Alfina, presso il Museo del fiore presenterà “Miti d’acqua” scritto e interpretato da Sista Bramini accompagnata da Camilla Dell’Agnola alla viola.

L’ingresso a tutti gli spettacoli è gratuito.
Info: 3471103270 – iportidellateverina.it.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna