La "Legend" dei Pink Floyd sul palco di Ferento

PDFStampaE-mail

ferento, pink floys legend, spettacolo, cover, show, fabio castaldi, viterbo, etruria, la tua etruria, tuscia, alto lazio, tesori d'etruria, cultura, 2017, quotidiano culturale, eventi, manifestazioni, eventi culturali viterbesiVITERBO - Si parte dal 4 agosto, quando al Teatro Romano di Ferento, nella classica formazione di dieci elementi, verrà ripercorsa la storia di quaranta anni di musica firmata Pink Floyd: un concerto che celebra l'intera carriera del quartetto britannico presentando i più grandi successi tratti da Dark Side of The Moon, Animals, Wish you were here, The Wall...

Ogni live dei Pink Floyd Legend è quasi al limite di una esibizione teatrale, una grande ed emozionante sfida, in cui il gruppo mette in scena uno spettacolo musicale evocativo, grazie anche alla voce di Fabio Castaldi, riconosciuta da critica e pubblico come la più fedele interpretazione di Roger Waters.

Come tutte le produzioni firmate Legend, i concerti si avvalgono di un incredibile disegno luci e laser, il tutto unito alla fedeltà degli arrangiamenti, all'utilizzo di strumentazione vintage, ai video dell’epoca proiettati su schermo circolare di 5 metri, ai costumi di scena, ricreando quel senso di spettacolo totale per vivere un'indimenticabile “Floyd Experience”.

La band: Fabio Castaldi – Basso, Voce; Andrea Fillo – Chitarra, Voce; Emanuele Esposito – Batteria; Simone Temporali– Tastiere, Voce; con Paolo Angioi – Chitarra acustica, elettrica e 12 corde, Basso, Voce; Michele Leiss – Sassofono; Martina Pelosi, Sonia Russino e Giorgia Zaccagni - Cori; Aandrea Arnese – Video/Audio Effects, Keytar, Chitarra acustica.

 

Nati nel 2005, i Pink Floyd  Legend sono oggi riconosciuti come il gruppo italiano che rende, in ogni loro spettacolo, il miglior omaggio alla musica dei Pink Floyd, grazie alla realizzazione di show perfetti, frutto dello studio approfondito delle partiture e dei concerti live che la band inglese ha proposto nel corso degli anni.Da Atom Heart Mother, la celebre suite per orchestra e coro, che dal 2012 a oggi, a ogni rappresentazione, ha realizzato il "tutto esaurito" (come al Teatro Olimpico e l'Auditorium della Conciliazione di Roma), al tour italiano di The Dark Side of The Moon, insieme alla straordinaria Durga Mc Broom (vocalist dei Pink Floyd dal 1987 e per la prima volta su un palco con una band italiana), nel 2015, aggiungono un importante tassello alla loro biografia grazie all'esecuzione integrale, in prima assoluta mondiale, dell'album The Final Cut in occasione delle celebrazioni per il 70esimo anniversario dello sbarco di Anzio, con la presenza dello stesso Roger Waters. Nella primavera di quest'anno la celebrazione dei quarant'anni di Animals, andata in scena a Roma all'Auditorium Conciliazione e a Milano al Linearciack, ha confermato il successo della band con un ennesimo tutto esaurito. In queste due occasioni, ospite speciale della serata è stato il giornalista Andrea Scanzi, uno dei più grandi conoscitori e appassionati dei Pink Floyd, che ha raccontato la genesi del disco e gli aneddoti e le particolarità che l'hanno caratterizzato.

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna