Ultime

Il mito dei Greci conquista Ferento

PDFStampaE-mail

moni ovadia, teatro greco, eroi antichi, testi classici, ferento, stagione teatrale, teatro romano, zona archeologica, viterbo, etruria, la tua etruria, tuscia, alto lazio, tesori d'etruria, cultura, 2017, quotidiano culturale, eventi, manifestazioni, eventi culturali viterbesiVITERBO - Un evento di straordinaria importanza, unico nel suo genre, nel teatro di Ferento per dare ulteriore visibilità all'area archeologica a pochi chilometri dalla cittadina: questa sera, giovedì 27 luglio (ore 21,15), sarà la voce di Moni Ovadia (attore, autore, grande narratore e conoscitore delle civiltà e delle storie che dall’antico portano alla modernità, per la prima volta a Viterbo) a interpretare "Il racconto dei luoghi. La cantata della grecità" un testo elaborato  con l’aiuto di Luciano Canfora, profondo conoscitore della cultura classica -  sul tema dei miti e degli eroi antichi.

Lo spettacolo parte dai testi classici e dalla loro rilettura contemporanea del grande poeta greco Jannis Ritsos, uno degli autori maggiori del Novecento, capace di trovare una voce autentica, moderna e umanissima agli dei e agli eroi della sua antica Grecia, mostrandoci il mito e il suo cadere sulla terra.

Tra i miti scelti da Moni Ovadia quelli di Elena, Agamennone e Crisotemi, la figlia di Agamennone e di Clitennestra. Grandi miti che hanno attraversato la letteratura classica per approdare alla nostra contemporaneità.

 

Cinecastello: cinema con ospiti a Bolsena. Si inizia con Giulio Base

PDFStampaE-mail

giulio base, mio papà, regista, cinema al castello, bolsena, ospiti, wertmuler massimo, lilllo, viterbo, etruria, la tua etruria, tuscia, alto lazio, tesori d'etruria, cultura, 2017, quotidiano culturale, eventi, manifestazioni, eventi culturali viterbesiBOLSENA – Al via la sesta edizione del Cinecastello, la rassegna cinematografica che si svolgerà nel cuore del quartiere medioevale della cittadina lacustre dal 26 al 30 luglio.

Tanti gli ospiti che prenderanno parte a queste cinque serate interamente dedicate al cinema italiano, uno su tutti Giulio Base che inaugurerà il festival; dopo aver naufragato sull’Isola dei famosi, l’attore e regista torinese farà tappa a Bolsena per parlare del film ‘Mio papà’.
Ospite della seconda serata sarà invece Luca Lucini, regista italiano che annovera tra i suoi film ‘Tre metri sopra il cielo’, ‘Amore, bugie e calcetto’ e  l’ultimo ‘Come diventare grandi nonostante i genitori’ del 2016.

Tra questi nomi non poteva mancare quello di un attore e durante la terza serata interverrà infatti Massimo Wertmuller che presenterà il film ‘Che vuoi che sia’.
Altro protagonista che prenderà parte alla manifestazione sarà Lillo, che con la sua comicità irriverente, sabato 29 luglio presenterà ‘Tempo instabile con probabili schiarite’.

L’ultima serata sarà tutta al femminile grazie alla presenza delle attrici Marta Gastini e Laura Adriani, protagoniste di ‘Questi giorni’ pellicola diretta da Giuseppe Piccioni, presentata all’ultima edizione del Festival del Cinema di Venezia.

 

Un libro svela i segreti per vendere casa: la prima fatica editoriale di Gian Paolo Pingitore

PDFStampaE-mail

gian paolo pingitore, libro, non farti fregare, per vendere casa. consigli, amazon, tecnorete, bagnaia, viterbo, etruria, la tua etruria, tuscia, alto lazio, tesori d'etruria, cultura, 2017, quotidiano culturale, eventi, manifestazioni, eventi culturali viterbesi VITERBO - Nuovo appuntamento con il viaggio nella vendita di un immoblie, attraverso l'esperienza professionale di Gian Paolo Pingitore, che torna di nuovo su un argomento importante per chi da anni attende: "Stai pensando di vendere casa oggi? Se non vuoi ritrovarti nel 2022 con l’annuncio e le foto ancora sui portali immobiliari consiglio il mio libro: 'Come non farti fregare quando devi vendera casa'. E' la prima guida che ti dice tutto quello che c’è da  sapere prima di mettere in vendita, indispensabile se non vuoi perdere del tempo e soldi, in un mercato in cui i prezzi sono costantemente al ribasso".

Il libro completo è in vendita su Amazon (clicca qui), mentre il capitolo sulla lista dei documenti necessari per acquistare casa, con o senza muturo, è scaricabile gratuitamente a questo link: www.guidapervenderecasa.it.

"Se non vuoi diventare una vittima del mercato di oggi e ti piacerebbe conoscere le mosse giuste da fare, senza consultare tutti gli agenti immobiliari della tua zona, (che poi ognuno ti dice una cosa diversa) allora questo libro è perfetto per te. Dopo quasi dieci anni di esperienza e molti errori commessi, devo ammetterlo - sottolinea Pingitore - penso di aver capito quali sono i pensieri che non ti fanno dormire la notte se si parla di vendere la tua casa.

Quasi sempre il cruccio dei venditori riguarda l’individuazione del giusto prezzo, la scelta dell’agenzia, il modo in cui operare, se con incarico o senza incarico, ed infine l’incertezza su quali documenti devono davvero essere in regola.

 
 

Est Film Festival: proseguono le proiezioni verso l'Arco d'oro

PDFStampaE-mail

andrea de sica, film est film festival, montefiascone, priezione, successo, , viterbo, etruria, la tua etruria, tuscia, alto lazio, tesori d'etruria, cultura, 2017, quotidiano culturale, eventi, manifestazioni, eventi culturali viterbesiMONTEFIASCONE - Il cinema Gallery accoglie il pubblico di Est Film Festival per la proiezione del primo documentario in concorso per l'Arco d'Argento Premio CIC – Centro di Iniziative Culturali: Camminando sull'acqua di Gianmarco D'Agostino, una testimonianza inedita dell'alluvione che sommerse Firenze nel 1966. E ancora: alle 21 e 30 le sedie disposte a piazzale Frigo sono già tutte occupate dagli spettatori in attesa di vedere l'opera prima di Andrea De Sica I figli della notte.

Prima della proiezione, sul palco salgono insieme a Vaniel Maestosi e Glauco Almonte anche il sindaco di Montefiascone Massimo Paolini, l'assessore alla cultura Fabio Notazio e il presidente di giuria Giampaolo Sodano, che nei giorni scorsi avevano espresso tutti la necessità di un impegno che tutelasse una manifestazione così importante per il territorio come lo è diventata Est Film Festival.

Lo stesso sindaco, riferendosi al discorso di sostegno di Sodano di ieri sera, ha chiarito: "Noi teniamo molto a questo straordinario evento e la mia presenza qui stasera è per rassicurare ancora di più che Est Film Festival è un'iniziativa che la nostra amministrazione tutelerà sempre di più, carte alla mano". Aggiunge infatti Notazio: "Abbiamo qui pronto il regolamento comunale per le manifestazioni di Montefiascone che era stato programmato per ottobre nel quale andiamo a fissare quali siano gli eventi culturali nei quali l'amministrazione comunale crede: Est Film Festival rientra di diritto in questo elenco. Questa è una garanzia che noi diamo per uno degli eventi più importanti per la città di Montefiascone".

 

Ti presento papà: una commedia degli equivoci per Teatro al Chiostro

PDFStampaE-mail

avanzi di scena, compagnia, civitavecchia, teatro, san marco, tarquinia, ti presento papà, viterbo, etruria, la tua etruria, tuscia, alto lazio, tesori d'etruria, cultura, 2017, quotidiano culturale, eventi, manifestazioni, eventi culturali viterbesiTARQUINIA - Una commedia degli equivoci, ricca di metafore e situazioni grottesche, ispirate a un fatto vero, anche se surreale. È l’opera di Giuseppe Della Misericordia Ti presento papà, che la compagnia Avanzi di Scena di Civitavecchia porterà sul palco dell’arena San Marco di Tarquinia il 25 luglio, alle ore 21.30, per la rassegna “Teatro al Chiostro”.

!In questa commedia, abilmente costruita dal giovane commediografo Della Misericordia, il 'senso dell’amore' torna prepotentemente protagonista, condito con comicità, rapidità e cinismo, in un'era in cui apparenza e fragilità sembrano mischiarsi nell’attualità dei rapporti umani, sentimentali e famigliari. – spiega l’organizzazione di Teatro al Chiostro - La ricerca di 'senso' che caratterizza l’intera rappresentazione, scorre nei meandri della verve ironica di personaggi ultramoderni, grezzamente attaccati alla materialità, in cui ciascuno si ritrova a fare i conti con 'l’altro', il partner, cui non ogni verità sembra dovuta. L’osservazione costante del pubblico, quasi nelle vesti di censore, pervade ogni gesto dei personaggi, i quali ne soffrono il peso e proprio per questo non si espongono, nascondono, chiudono le porte del loro mondo interno, fatto di sotterfugi e intrecci amorosi dai risvolti inaspettati'.

 
 

Pagina 10 di 708