E' scomparso Umberto Cencioni, il cordoglio della famiglia

Stampa

umberto cenncioni, scomparsa, padre, daniele e maurizio, meccanico, motocross,viterbo, etruria, la tua etruria, tuscia, alto lazio, tesori d'etruria, cultura, 2017, quotidiano culturale, eventi, manifestazioni, eventi culturali viterbesi VITERBO - Un altro pezzo di imprenditoria viterbese se ne va: è scomparso oggi uno dei "maghi del motore", Umberto Cencioni, papà di Daniele e Maurizio che da tempo hanno preso in carico l'onore e l'onore dell'attività di famiglia. Al loro fianco, nel dolore, anche la sorella Silvia e la moglie.

Amava infinitamente moto e macchine, le corse (come mostra questa foto di repertorio) ma anche la meccanica dei motori. Un amore che ha tramandato a figli e nipoti.

Stava combattendo la sua battaglia con un cuore un po' stanco, ricoverato in una clinica romana, era pronto per uscire ma poi la situazione è precipitata e questa mattina all'alba è stato proprio il cuore a smettere di battere.

Immediato il cordoglio dei viterbesi che si sono stretti ai figli. Daniele ha provato a salutarlo con una promessa: "Tempo fa aveva detto che poteva pure andarsene dopo aver visto l'officina nuova al Poggino, al di là del ponte della superstrada. Da anni è una realtà e forse avrà pensato che era il momento di partire per il suo viaggio".

I funerali saranno celebrati da don Emanuele lunedì, 27 febbraio, alle 14.30, nella chiesa Santi Ilario e Valentino a Villanova.

 

Alla famiglia Cencioni, agli amici Daniele e Maurizio il nostro abbraccio.

T. P.