Piano e orchestra per un capolavoro di Mozart nello storico Anfiteatro

Stampa

concerto, etruriaensemble, associazione XXI secolo, beethoven festival, fabrizio bastianini, anfiteatro sutri, anna lisa bellini, viterbo, etruria, la tua etruria, tuscia, alto lazio, tesori d'etruria, cultura, 2017, quotidiano culturale, eventi, manifestazioni, eventi culturali viterbesiSUTRI - Domenica 16 luglio alle ore 21 torna nella Tuscia uno straordinario evento magicamente suggestivo per gli appassionati e non: il Concerto Sinfonico all’Anfiteatro, in cartellone nella XVI edizione del Beethoven Festival.

Lo splendido monumento dell’epoca augustea ospiterà la pianista Anna Lisa Bellini e Fabrizio Bastianini che saliranno sul palco insieme all’Orchestra EtruriÆnsemble e saranno interpreti di due tra i più famosi capolavori assoluti del repertorio: il Concerto n.3 per pianoforte e orchestra di Beethoven e la Sinfonia KV550 in sol minore di Mozart.

I protagonisti sono tutti artisti che hanno un legame forte con il territorio. La Bellini ha al suo attivo una brillante attività concertistica che la vede esibirsi a livello internazionale in Europa, Cile, Giappone e nei maggiori centri musicali italiani. Fine interprete di pregevoli esecuzioni, ha fondato il Beethoven Festival nel 2002 e da quindici anni ha voluto portare la sua arte a Sutri, la “porta dell’Etruria”, con tutto il cuore e la dedizione che la musica merita. Fabrizio Bastianini è fondatore della stessa Orchestra Etruriænsemble che, orgoglio del viterbese e formata prevalentemente da artisti della Tuscia, è spesso ospite di importanti manifestazioni in tutto il Lazio sin dal 2008.

Bastianini, otre ad essere intensamente attivo come direttore d’orchestra di prestigiosi eventi in tutta Europa, è affermato compositore nonché docente di Teoria Analisi e Composizione presso il Liceo Musicale Santa Rosa di Viterbo.  Il programma si aprirà con il Concerto in do minore n.3  op.37 per pianoforte ed orchestra di Ludwig van Beethoven, il titano a cui il Festival è intitolato. Raggiungendo i vertici più stupefacenti nel drammatico, è il primo brano per strumento solista e orchestra che rechi inconfondibili le tracce del genio beethoveniano. Composto nel 1800, in uno dei periodi più bui per l'autore nel pieno del dramma dell'incombente sordità, venne eseguito in prima assoluta a Vienna 1803, con Beethoven stesso al pianoforte sotto la direzione di Ignaz von Seyfred.  Nella seconda parte del concerto protagonista sarà la celeberrima KV550 di Mozart, penultima e sofferta sinfonia del genio salisburghese. Capolavoro sinfonico, fu composto nell’estate 1788 unitamente alle Sinfonie KV543 e KV551 che costituiscono insieme il suo testamento spirituale del genere Sinfonia.

L’evento è organizzato dall’Associazione Amici della Musica di Sutri in collaborazione con il Comune di Sutri, la Fondazione Carivit e l’Associazione XXI secolo.

“Concerto Sinfonico all’Anfiteatro”
in collaborazione con Associazione XXI secolo

Anna Lisa BELLINI pianoforte
Orchestra Sinfonica EtruriÆnsemble
Fabrizio BASTIANINI direttore

Ludwig van BEETHOVEN Concerto per pianoforte e orchestra n.3 in Do minore op.37
Wolfgang Amadeus MOZART Sinfonia n.40 in Sol minore K550