Orchestra di Piazza Vittorio: musica multietnica al Festival Di voci e di suoni

Stampa

orhestra piazza vittorio, caplrarola, festival di voci e di suoni, viterbo, etruria, la tua etruria, tuscia, alto lazio, tesori d'etruria, cultura, 2017, quotidiano culturale, eventi, manifestazioni, eventi culturali viterbesiCAPRAROLA - Continua a vele spiegate il Festival di musica e teatro popolare “Di Voci e Di Suoni”.
Sabato scorso una folla di 400 persone ha riempito il piazzale di Santa Teresa per assistere alla nuova commedia della Compagnia Teatro Popolare “Peppino Liuzzi” intitolata “Li viaggi de Ulisse”. La storica Compagnia, per l’occasione, ha festeggiato i 45 anni di attività.

Si va ora verso il quarto appuntamento del Festival: il concerto dell’Orchestra di Piazza Vittorio in ottetto.

L’Orchestra di Piazza Vittorio, orchestra multietnica più grande d’Europa, si esibisce attualmente nei teatri più prestigiosi in Italia e nel mondo. Oltre alla formazione completa, l’OPV dispone di un organico più tascabile, voglioso di sperimentare dal vivo le nuove composizioni nate in sala prove e composto principalmente dai cantanti e dal cuore ritmico del gruppo.

Gli otto musicisti sono autori e primi interpreti di queste canzoni, che spesso parlano di loro e che assomigliano a loro. L’Orchestra si é sempre basata su due aspetti fondamentali: il Viaggio e l’Incontro. Il viaggio dei musicisti dalla terra nativa verso Roma e l’incontro dei musicisti e dei loro repertori.

Italia, Cuba, Ecuador, Senegal e Tunisia sono le nazionalità rappresentate. Il repertorio è il risultato di anni passati a suonare insieme. Un repertorio che restituisce all’ascoltatore le emozioni e le sensazioni che i musicisti provano quando una canzone di un singolo musicista diventa la canzone di tutti.
L’appuntamento è presso il suggestivo piazzale di Santa Teresa, a Caprarola (VT), sabato 12 agosto alle 21.30.

Informazioni e prevendite: 346.6165131 - www.compagniapeppinoliuzzi.it - Facebook - Evento FB