Tagliato il nastro di Visituscia 2012

Stampa

visituscia, inaugurazione, bolsena, confeserecenti, turismo, viterbo, BOLSENA - La mattinata di ieri, il vicepresidente della Provincia, Paolo Equitani e l’assessore provinciale al turismo, Andrea Danti hanno inaugurato l’edizione numero sei di Visituscia. Il workshop turistico, ormai autentico appuntamento di tradizione per l’intero settore, ha visto giungere a Bolsena 46 buyers, di cui 16 stranieri: Usa e Messico gli ospiti d’onere, l’Olanda è presente con quattro operatori, la Gran Bretagna, l’Ungheria e la Polonia con due, uno per Germania, Norvegia, e Romania. Circa 120, invece, gli imprenditori della Tuscia accreditati che avranno così modo di far conoscere le proprie offerte e l’intero territorio.

“Si tratta di un evento fondamentale per sviluppo del turismo viterbese – ha affermato l’assessore Danti – siamo giunti alla sesta edizione di una manifestazione ormai consolidata, la cui formula itinerante rappresenta una scelta vincente. In un momento di crisi come quello che sta attraversando il nostro settore, la nostra provincia è in controtendenza, ossia ha perso meno quota della media nazionale, questo anche grazie a iniziative come Visituscia”.

visituscia, inaugurazione, bolsena, confeserecenti, turismo, viterbo, Soddisfatto anche il vicepresidente Equitani: “Queste iniziative non permettono di avere un riscontro immediato in termini di flussi turistici – ha aggiunto – ma consentono alla politica e agli addetti ai lavori di seminare. Da qualche tempo si sono cominciati a vedere i primi frutti, speriamo che il raccolto sia sempre migliore. In questa edizione, insieme agli organizzatori abbiamo voluto dare grande spazio al turismo sportivo e al Nord Europa, non a caso come sede del 2012 è stata scelta Bolsena, uno dei comprensori principali del turismo viterbese e, senza dubbio, il capofila per ciò che concerne il turismo straniero”.

All’inaugurazione erano presenti anche il sindaco di Bolsena Paolo Dottarelli e l’assessore comunale al turismo, Roberto Basili, oltre al responsabile marketing del progetto Visituscia, Vincenzo Peparello.